LAURA MONDIELLO

separator

Mondiello Laura

CURRICULUM

Già laureata presso la Hochschule für Musik di Basilea con conferimento straordinario del titolo di Solista e con menzione speciale presso il Conservatorio di Vicenza, Laura Mondiello si è distinta per la straordinarietà e l’anticonvenzionalità delle sue interpretazioni, per l’eccezionale musicalità e per le non comuni attitudini didattiche.
Segue numerosi Corsi di Perfezionamento tenuti da Julian Bream, Oscar Ghiglia, José Thomàs, Angelo Gilardino, Stefano Grondona, Hopkinsons Smith, Manuel Barrueco e Paul Galbraith. Riceve la borsa di studio al merito dall’Istituto musicale ‘Benvenuti’ di Conegliano Veneto. Studia presso l’Accademia Chigiana di Siena, dove riceve per tre anni consecutivi il Diploma di Merito con assegnazione di borsa di studio straordinaria “Emma Contestabile” e “Saverio Boccardi”, quindi viene invitata dalla stessa a collaborare con l’Orchestra Città Lirica di Pisa diretta da Alessandro Pinzauti e con l’Orchestra da camera di Siena diretta da Gianluigi Gelmetti.
Premiata come finalista al Concorso Internazionale “Palma d’oro” di Finale Ligure, conquista il 2° premio al XXV Concorso Internazionale “Incontri Chitarristici di Gargnano”. Incide per la Dynamic, in collaborazione con il percussionista Guido Facchin, per la realizzazione dell’opera integrale del compositore americano Lou Harrison.
Dal 2003 collabora con Stefano Grondona al progetto di recupero e divulgazione del repertorio dello storico duo chitarristico Miguel Llobet-Maria Luisa Anido, che trova una prima realizzazione nel Cd “Homenaje”, comprendente la raccolta di inedite trascrizioni di Llobet, eseguite su strumenti originali d’epoca, per duo e per ensemble di chitarre, il Nova Lira Orfeo, e successivamente nell’album “Humoresque” interamente dedicato al repertorio per duo, incentrato su composizioni di Isaac Albéniz e Enrique Granados. Per questo lavoro il duo è stato recentemente invitato a suonare all’Auditori del Museu de la Música di Barcellona, per le celebrazioni del centenario di Albéniz con un programma intitolato “Els sons de la guitarra”, concerto registrato e trasmesso per Radio Catalunya. Per l’evento Grondona e Mondiello hanno suonato due prestigiosi strumenti del liutaio Antonio de Torres custoditi nel Museo: la chitarra appartenuta a Llobet e la famosa ‘chitarra di cartone’, costruita con fondo e fasce in cartone.
Laura Mondiello affianca Grondona nel lavoro di edizione dell’opera integrale di Llobet per la casa editrice Chanterelle nella parte dedicata al Duo e all’ensemble strumentale Lira Orfeo.
E’ stata membro del comitato organizzatore per la storica mostra internazionale ‘La chitarra di Liuteria’ allestita presso il Conservatorio di Vicenza, 1997.
Con la coreografa e danzatrice Emanuela Mondiello ha realizzato il Nocturnal Dance Project, progetto-studio ispirato alla rappresentazione musicale e coreutica dell’opera Nocturnal after John Dowland op. 70 di Benjamin Britten. E’ autrice di un saggio su detta opera, attualmente in corso di traduzione in lingua inglese e di pubblicazione.

Attività nel campo della ricerca e dell’insegnamento
Già docente presso l’Istituto Musicale di Bolzano in lingua tedesca , Laura Mondiello ha insegnato nei Conservatori di Lecce, Venezia, Adria, Palermo, Alessandria, L’Aquila, Brescia. Docente di Masterclasses a Venezia, Brescia, Roma, Montebelluna, Vicenza, Sondrio, Napoli, Castelfranco Veneto, Trani, Bassano del Grappa.
Una parte della sua attività di ricerca è dedicata agli studi della fenomenologia della musica, che segue dal 2001, sotto la guida del Direttore d’orchestra Konrad von Abel, presso la “Association des musiciens pour la pérennité et l’héritage musical de Sergiu Celibidache”, in Francia e in Germania.


separator