BERTINELLI – IADEMA, pianoforte

separator

Bertinelli-Iadema programma

 

 

PROGRAMMA

 

Fryderyk Chopin  (1810-1849)

Notturno op. 48 n. 1

Notturno op. 62 n. 2

Polacca op. 40 n. 1

Polacca op. 40 n. 2

 

Maurice Ravel  (1875-1937)

Da Gaspard de la nuit

      Scarbo

 

Paolo Bertinelli, pianoforte *

 

 

Modest Petrovič Musorgskij (1839-1881)

Quadri di un’esposizione

 

Gianluca Iadema, pianoforte *

 

 

PAOLO BERTINELLI inizia a suonare il pianoforte all’età di otto anni sotto la guida di Cristian Burlini. Nel 2010 vince il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Pia Tebaldini” di Brescia e al Concorso Strumentale “Città di Giussano”.

Nello stesso anno sostiene l’esame di ammissione presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, risultando primo classificato tra gli idonei, e passa sotto la guida di Giampaolo Stuani, con il quale attualmente frequenta il nono corso. Nel 2012 si aggiudica il primo premio ai Concorsi Pianistici Internazionali “Camillo Togni” di Gussago, “Isola del Sole” di Grado e al Concorso per giovani pianisti “Jan Langosz” di Bardolino. Ha partecipato in qualità di allievo effettivo ad una masterclass di Pianoforte con Cyprien Katsaris. Nel 2015 si aggiudica il “Premio Capitanio” destinato ai migliori allievi del Conservatorio. Frequenta il Liceo Classico “Arnaldo”.

 

GIANLUCA IADEMA intraprende lo studio del pianoforte a sei anni sotto la guida di Cetti Schinocca. Nel 2007 supera brillantemente l’esame di ammissione al Conservatorio di Brescia, e viene ammesso alla classe di pianoforte di Maurizio Zana. Si è esibito per numerose associazioni e rassegne concertistiche, partecipando anche ad alcune trasmissioni televisive. Ha frequentato masterclass tenute da grandi maestri come Cyprien Katsaris e Gerardo Chimini. Ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, classificandosi sempre nelle prime posizioni. Nel 2014 riceve una borsa di studio come uno dei migliori allievi del Conservatorio, in seguito alla vincita del primo premio al concorso “Capitanio”. Sempre nel 2014 frequenta i “Ferienkurse für Neue Musik” di Darmstadt, raffinando la tecnica compositiva di musica elettronica e contemporanea. Ha partecipato a concorsi di composizione, risultando vincitore con la clarinettista Chiara Scalfi al concorso indetto per il quarantennale della strage di Piazza Loggia e il secondo premio al concorso “Michelangeli” di Roma. Attualmente studia pianoforte con Giampaolo Stuani, composizione classica con Giancarlo Facchinetti e musica elettronica con Roberto Di Filippo.

 

 

 

 

 


separator